La vera tradizione va di moda

hbtraunstein-starkbierfest-bierkoenigin-und-max-aicher

Tutto esaurito alla Festa della birra forte all’Hofbräuhaus di Traunstein

Quest’anno, alla Hofbräuhaus Traunstein, abbiamo festeggiato l’ottava edizione della Festa della birra forte nella sala storica, con la banda cittadina e molti ospiti importanti del mondo dell’economia e della politica.

La sala era al completo già con largo anticipo, tutti vogliono partecipare a questo evento, soprattutto i media, che poi amano riferire su questo o quell’altro passo falso. Il programma con intrattenimenti vari, la satira, la birra, il menu sostanzioso e soprattutto la tradizione secolare attirano giovani e meno giovani.


hbtraunstein-starkbierfest-anzapfen-oberbuergermeister-kegel

Il proprietario del birrificio, Maximilian Sailer, ha dato personalmente il benvenuto agli ospiti indossando frac e cilindro, come “mago del palcoscenico politico”, prima che il sindaco di Traunstein, il signor Kegel, spillasse la botte di quercia originale con colpi da maestro. Per tutto l’anno l’oratore ufficiale Albert Rosenegger ha osservato gli avvenimenti cittadini e il grande mondo della politica, e in occasione della Festa della birra forte ha pronunciato un discorso sagace in modo divertente, critico e appropriato. Il cabaret della “Fabbrica culturale NUTS” ha rivendicato la “Bay-Xit” per una Baviera indipendente.

Con un mosto primitivo di 19,2° e un grado alcolico del 7,8%, la nostra Bock scura e forte denominata “Maximilian sei stark” (Maximilian sii forte) è stata il perfetto accompagnamento ed è stata giustamente distribuita durante il discorso e il cabaret. I palati più delicati hanno preferito la nostra Bock chiara “Oh, Du mein Josef” (Oh, tu mio Josef) con un mosto primitivo di 16,5° e un grado alcolico del 7,2%.


hbtraunstein-starkbierfest-landrat-walch-und-landtagsabgeordnete-sengl

hbtraunstein-starkbierfest-bundestagsabgeordneter-ramsauer

hbtraunstein-starkbierfest-auftritt-nuts

Il periodo della birra forte trae le sue origini nel XVII secolo, quando la birra forte nutriva i monaci-birrai, che comunque non rompevano la ferrea regola del digiuno, come “cibo quaresimale liquido”. Dopo le follie dei giorni di carnevale, il Mercoledì delle ceneri da inizio alla Quaresima: 40 giorni di frugalità fino alla domenica di Pasqua. Gli intraprendenti monaci bavaresi producevano comunque una birra particolarmente sostanziosa e nutriente: nacque così la birra forte! Stando alla leggenda, in un giorno di digiuno un monaco poteva facilmente bere cinque boccali di birra da un litro.

Poi nel XVIII secolo a Monaco divenne consuetudine invitare il principe elettore bavarese all’annuale spillatura della birra forte e offrire a lui il primo boccale di birra. La tradizione della Festa della birra forte e il suo svolgimento traggono origine da quei tempi: l’evento inizia con la spillatura e la vera degustazione della birra. Dagli anni ’60 il primo boccale, che in passato spettava al principe elettore, viene offerto alla massima autorità politica presente.


hbtraunstein-starkbierfest-fastenrede-albert-rosenegger

Il clou di una festa è il “Derblecken” (satira politica in dialetto bavarese), una forma di cabaret politico in cui si raccontano gli avvenimenti locali, le storie divertenti e le varie gaffe delle personalità presenti con il tipico humour bavarese velato.

 

Per i nostri osti abbiamo preparato un pacchetto completo per l’evento con il programma, il supporto promozionale e ovviamente le nostre Bock prodotte artigianalmente.

bockbier_hell bockbier_dunkel

Bock chiara “Oh, Du mein Josef” (Oh, tu mio Josef), Bock scura “Maximilian sei stark” (Maximilian sii forte)


One thought on “La vera tradizione va di moda”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *